Bed & Breakfast L'Orangerie d'Epoque - Lecce - Salento - Puglia - Italy


L'Orangerie d'Epoque - Dicono di noi


viaggio
Diario di viaggio - Puglia
anno 1, n2
Estate 2013
 
Situato all'interno di un palazzo ottocentesco affacciato su un aranceto, l'Orangerie d'epoque un elegante B&B composto da due camere e una suite. Gli arredi d'epoca contribuiscono al fascino degli ambienti, come il salone che conserva le caratteristiche volte a stella
puglia
In Viaggio - n190
Luglio 2013
 
Camera con vista sull'aranceto
elegante bed & breakfast ricavato in un eclettico palazzo ottocentesco, decorato con affreschi e mosaici, composto da due camere e una suite. Le stanze si affacciano su un romantico e rilassante aranceto. Colazione a base di pasticciotti home made e altre dolcezze salentine.

marcopolo
Dove - n.6
Giugno 2012

 
Se volete anche soggiornare in una location d'antan, allora il nostro consiglio è quello di provare L'Orangerie d'Epoque, un elegante B&B ricavato all'interno di un palazzo ottocentesco nel centro città.
travel
Travel - n24
marzo 2010
 
L'Orangerie d'Epoque, in un palazzo del XIX secolo, ha i mosaici più belli in città e quattro camere con arredi antichi e vista su un agrumeto
elegance
Elegance on the go
september 2009
 
mini
bellitalia
Bell'italia - n.279
luglio 2009
 

Quattro eleganti appartamenti in un'antica dimora in stile neoclassico.

All'ingresso splendida la scalinata adorna di stucchi veneziani e preziosi mosaici ottocenteschi con soggetti esotici.

Fiore all'occhiello è il romantico aranceto su cui affacciano le stanze. Camere confortevoli con aria condizionata e tv.

Dolci leccesi, brioches calde e frutta di stagione a colazione.

inviaggio
in Viaggio - n.137
febbraio 2009
 

Cortesia e buon gusto nell'Orangerie d'epoque

L'antica dimora in stile neoclassico dei signori di Carpi, fatta costruire nel 1872 da Giuseppe Oronzo Pio e da allora abitata sempre dalla stessa famiglia, si è aperta all'ospitalità e al piano terra accoglie l'affascinante b&b L'Orangerie d'epoque.

Ovunque eleganza e buon gusto, a partire dall'imponente scalinata adorna di statue e stucchi veneziani e con preziosi mosaici, opera ottocentesca dell'importante fabbrica dei fratelli Peluso.

Quattro camere raffinate affacciano sul cortile e su un giardino rigoglioso che profuma di agrumi. Qui è possibile pernottare tra mobili d'epoca e letti in ferro battuto, volte a stella e pietra a vista.

Deliziosa la suite con angolo camino e zona notte, spaziosa e luminosa, curata nei minimi dettagli, con tendaggi e pezzi ottocenteschi. Grande richiesta per le cooking class con maestri di cucina che svelano i loro segreti: dalla pasta alle ricette della tradizione.

Le lezioni si tengono in un'ala del palazzo al piano nobile, con bei saloni, una spaziosa saia da pranzo e la cucina in muratura originaria.

En plein air, all'ombra di una maestosa pianta di jacaranda, si svolgono le lezioni di acquerello espressivo, per dare forma e colore alla propria creatività.

Ogni mattina la signora Anna fa trovare agli ospiti un cestino di pasticciotti caldi.


I Viaggi del Sole dedica un numero alla Puglia - n.11
ottobre 2008
 
"Lecce, in particolare, un pupulare di antiche dimore dove soggiornare. Come Palazzo Pio, costruito nel 1872: da qualche anno a pianoterra c' la sede del B&B L'orangerie depoque, con camere che si affacciano su un giardino lussureggiante.

Reize magazine - n.7
agosto 2007
 
dove2007
Dove - n.4
aprile 2007
 

Emozioni barocche
Il momento magico per scoprire il centro storico è la tarda serata, quando, senza più il traffico intenso e rumoroso del giorno, si può camminare in pace tra vicoli, piazzette e cortili.

Le architetture e i fregi delle chiese e dei palazzi sono rese ancora più affascinanti dalla sapiente illuminazione che gioca con i decori straordinari del Barocco leccese: putti, maschere apotropaiche (immagini che avevano lo scopo di allon-tanare le influenze maligne), melograni, fiori e foglie di acanto.


E sempre emozionante entrare in un palazzo e chiedersi cosa celino le mura possenti e le corti ariose. Varcata la soglia, si aprono cortili e giardini, scalinate e logge. Come a Palazzo Pio, in stile neoclassico, fatto costruire nel 1872 da Giuseppe Oronzo Pio dei signori di Carpi, e da allora abitato dalla stessa famiglia.

Al pianoterra, attraverso un elegan¬te cortile, si accede al b&b L'Oran-gerie d'Epoque, affacciato su un giardino lussureggiante. Ha tre ca¬mere arredate con letti in ferro battuto e mobili d'epoca, più un'acco¬gliente suite con angolo camino.

La signora Anna Pio prepara ogni mattina il cestino con i pasticciotti e altri dolci squisiti e invita gli ospiti ad ammirare i preziosi mosaici, opera dei fratelli Peluso (famosi deco¬ratori leccesi di fine Ottocento), che ornano il ballatoio d'ingresso alla zona privata, arricchita anche da stucchi veneziani.

dove2002
Dove - n.5
maggio 2002
  In uno dei più bei palazzi barocchi del centro storico, affacciato su un giardino molto curato, ha appena aperto il B&B L'orangerie: un appartamento con grandi camere dai soffitti a volta e uno splendido caminetto in pietra leccese.


Sei il visitatore numero:96065
Webmaster